Annuncio

Tradizione e Contro-Tradizione

in architettura e belle arti. Lo stato dell’arte

 

L’architettura moderna è nata circa un secolo fa come una contro-tradizione. Il suo spirito rivoluzionario era finalizzato alla distruzione dei canoni, come se essi non potessero più soddisfare eventuali nuove idee o nuove funzioni.

 

Tuttavia contro che cosa si poneva la nuova architettura? Il guscio vuoto di ciò da cui è nato il suo notevole impulso. Qual è la genetica della tradizione, il suo significato originale, che ha fornito le somiglianze fondamentali a culture diverse e ha permesso all’architettura di svilupparsi per secoli in successive evoluzioni?

 

Scopo della conferenza non è soltanto l’ulteriore studio del fenomeno della tradizione nei tempi moderni, ma anche un tentativo di superare l’opposizione formale “moderno-classico”, e di trasferire il tema dalla categoria di stile alla categoria di senso. Sembra che questo potrebbe dare slancio e freschezza all’architettura moderna di tutti gli orientamenti.

 

Sono invitati a partecipare i critici, gli storici e i teorici di architettura, gli uomini di cultura, così come i professionisti architetti e urbanisti.



Date: 28-30 maggio 2015

Scadenza per la presentazione delle relazioni: 30 aprile

Località: San Pietroburgo, via Bolshaya Morskaya, 52

(Casa dell’Architetto)

Organizzatori: La Rivista “Capitel”; la Sezione di San Pietroburgo dell’Unione degli Architetti della Russia (Consiglio per la Conservazione dei Beni Culturali); Istituto di ricerca di Teoria e Storia di Architettura e Urbanistica.